Lux Chieti official logo - bianco

I COMUNICATI UFFICIALI DELLA CHIETI BASKET 1974

A Ferrara per giocarcela di squadra

Dic 2, 2021 | Campionato

A Ferrara per giocarcela di squadra

Dopo la sosta forzata in virtù della convocazione in nazionale di Rebec, coach Maffezzoli fa il punto sul campionato e sulla situazione in casa Lux.

Coach, in questa settimana di pausa su quali aspetti del gioco si è concentrato?

È evidente che le ultime due partite hanno dato delle indicazioni decisamente importanti su quelli che sono degli aspetti del gioco che in questo periodo ci stanno creando difficoltà abbastanza importanti ed è quindi chiaro che siamo andati a concentrarci su questi punti per cercare di limare i nostri errori, ovviamente sfruttando la pausa per andare più nel dettaglio su queste situazioni.

Come prosegue l’inserimento di Lips?

Molto bene: il ragazzo è davvero intelligente e ha grande voglia di dimostrare. È chiaro che ogni allenamento in più è un pezzo in più di un qualcosa che gli può riuscire in maniera più naturale e meno ragionata.

Ha osservato i risultati di questo turno di campionato? Quali sono le sue opinioni a riguardo?

Guardando i risultati di domenica devo dire che non ci sono state sorprese, se non la vittoria di Latina a Forlì martedì sera. Le capoclassifica si sono confermate tali, Verona continua nella sua corsa al recupero delle posizioni che merita secondo il suo valore, tornando nelle zone alte della classifica. Direi che il quartetto attuale è quello delle squadre più accreditate dagli addetti ai lavori, a cui manca però proprio la nostra prossima avversaria, che nelle mie valutazioni estive era forse la prima forza del campionato, una formazione che per profondità, per dimensioni e per opzioni era quella che mi sembrava avesse quel quid in più.

Che tipo di avversario è Ferrara? Quali sono i suoi punti di forza e di debolezza?

Loro arrivano da due vittorie consecutive, che sicuramente stanno indirizzando una stagione partita sotto le aspettative, anche a causa dei tanti infortuni che hanno afflitto il loro roster. Hanno perso qualche partita di troppo rispetto a quelle che sono le loro qualità, il valore del loro gruppo e le loro ambizioni. Mi ripeterò ma sono una squadra molto profonda, con qualità sia sul perimetro che dentro l’area. Sono stati costruiti con obiettivi importanti ed è evidente che andare a giocare in trasferta contro un team che si sta ritrovando comporterà un ulteriore dispendio di sacrificio.

Che tipo di prestazione si aspetta dai suoi ragazzi?

Noi vogliamo riprendere il discorso interrotto con le ultime due battute d’arresto contro le capoclassifica, vogliamo accorciare la distanza, giocarcela fino agli ultimi minuti e poi è chiaro che se saremo bravi a portare fino in fondo la partita in trasferta, contro una squadra così attrezzata, saranno gli episodi a deciderla. Dobbiamo però crescere anche nel rimanere all’interno della partita, soprattutto in trasferta, dove la coesione del gruppo può e deve fare la differenza nel portare fino alla fine partite in un campionato molto livellato, dove un qualsiasi risultato può influenzare di molto il percorso di ogni squadra. La classifica è super corta, sebbene le quattro squadre davanti iniziano ad avere possesso delle posizioni che sulla carta avrebbero dovuto ricoprire.

Federico Ionata

Staff Comunicazione Lux Chieti Basket 1974

Ultimi ARTICOLI

Dobbiamo lavorare sodo e reagire

Dobbiamo lavorare sodo e reagire

In vista dell'ostica trasferta di Udine, abbiamo scambiato quattro chiacchiere con coach Rajola. Quattro sconfitte negli ultimi 4 turni. Einstein diceva: “La creatività nasce dall’angoscia come il giorno dalla notte oscura. È nella crisi che sorgono l’inventiva, le...

Mokambo al lavoro, arriva la capolista!

Mokambo al lavoro, arriva la capolista!

Dopo il ko esterno contro Ferrara, la Mokambo si prepara a difendere il fortino PalaTricalle contro la corazzata Forlì. La compagine forlivese, al netto di tre vittorie in altrettanti incontri, occupa al momento il primo posto in classifica in coabitazione con Cento...

Ilia Boev è un nuovo giocatore della Chieti Basket

Ilia Boev è un nuovo giocatore della Chieti Basket

Il centro russo di formazione italiana di 208 cm per 110 kg proviene da Cantù (0,8 ppg e 1,5 rpg). Il giovane 2001 prodotto del settore giovanile di Cantù (PGC) arriva in Italia nel 2017 e si è subito messo in mostra nella Next Gen Cup. Nella stagione 2020-2021, il...

Solo vincendo possiamo allontanarci dalla zona playout

Solo vincendo possiamo allontanarci dalla zona playout

Raggiunto dai nostri microfoni dopo il turno di sosta, l’assistant coach Di Paolo inquadra il momento in casa Lux in vista dell’importante sfida casalinga contro San Severo. Come si è allenata la squadra in questa settimana di pausa forzata dall'attività agonistica?...

Lux, sconfitta sanguinosa a Roma

Lux, sconfitta sanguinosa a Roma

La rimonta della Lux si spegne sul più bello: al Palasport città di Frosinone è Roma a trionfare (74-66). Il migliore dei biancorossi, per spirito di sacrificio e vena offensiva, è Amici (21 punti), per i padroni di casa una prestazione monstre di Maglietti (18...

Sfida ai leoni bizantini

Sfida ai leoni bizantini

Archiviato il turno infrasettimanale con il nefasto match contro Forlì, per la Lux è tempo di preparare la prossima difficile sfida: al PalaTricalle Sandro Leombroni infatti andrà in scena l’importantissimo match contro l’Orasì Ravenna. La compagine guidata da coach...

Contro il talento serve un cuore enorme

Contro il talento serve un cuore enorme

Nonostante prosegua il momento non brillante in casa Chieti, non è di certo tempo di leccarsi le ferite: domenica si giocherà contro la corazzata Udine. Il talentuosissimo club friulano, guidato dal guru Bonciolli, è una compagine dall’incommensurabile talento. La...

Blackout fatale, Chieti crolla al PalaLeombroni

Blackout fatale, Chieti crolla al PalaLeombroni

Chieti, complice un quarto quarto finito 18-32, incappa nella quarta sconfitta consecutiva. Per Chiusi, i migliori realizzatori sono Bolpin e Medford (22 punti) , ai teatini non bastano i 19 di Jackson. L’avvio di gioco vede una Mokambo molto cinica, capace di far...

Vogliamo vincere, dobbiamo essere continui

Vogliamo vincere, dobbiamo essere continui

Siamo giunti a mercoledì e tutto è ormai pronto per la sfida di questa sera contro Chiusi. Coach Rajola, dopo una breve analisi del ko di domenica, ci introduce al match odierno. Cosa non ha funzionato nel ko interno contro Rimini? Purtroppo nel primo tempo abbiamo...