Lux Chieti official logo - bianco

I COMUNICATI UFFICIALI DELLA CHIETI BASKET 1974

Ci vuole un fisico… bestiale

Dic 1, 2021 | Campionato

Ci vuole un fisico… bestiale

Era il lontano 1991, guarda caso proprio a dicembre: Gorbačëv si dimise da presidente dell’Unione Sovietica, Abuja venne dichiarata capitale della Nigeria e nelle radio italiane impazzava il nuovo singolo di Luca Carboni.

A distanza di trent’anni esatti, mai canzone fu più esatta per descrivere l’incontro di domenica degli uomini di coach Maffezzoli: di scena al MF Impianti Palace, infatti, si svolgerà l’attesissimo match contro la Top Secret Ferrara Basket.

La compagine allenata dal confermato coach Leka, dopo un avvio non di certo da ricordare, ha ingranato la giusta marcia, vincendo le ultime due sfide contro Forlì (78-76) ed Eurobasket (67-74).

La formazione estense, dopo aver confermato il nucleo centrale della passata stagione (Zampini, Filoni, Panni, Pacher e Fantoni), ha agito scientemente sul mercato.

La cabina di regia, in linea teorica affidata alle promettenti mani di Zampini (infortunato però dall’inizio della stagione) è ora di competenza di Vencato, acquistato proprio per sopperire all’assenza classe ’99 e del giovane Pianegonda, preso in estate dalla Pallacanestro Trapani.

Il ruolo di guardia è affidato all’ex Heroes Den Bosch Mayfield (A1 olandese, 14,5 ppg), inserito nell’All Defensive Team dello scorso massimo campionato olandese che, dopo un avvio non di certo entusiasmante, nella scorsa giornata ha messo ben 26 punti a referto. Il compito di dar manforte all’atleta a stelle e strisce è affidato al confermato Panni (8,4 ppg nella scorsa stagione), mortifero da oltre l’arco e ai giovani Galliera Ricci e Manfrini.

Le ali dei biancoblù sono Fabi, vero e proprio veterano della categoria (l’anno scorso 10,75 ppg a Tortona), Filoni, la cui presenza in campo è resa dubbia dal suo infortunio nel match contro Forlì, l’ex Cento Petrovic (10,83 pgg) e Pacher, giocatore confermato e in grandissimo spolvero in questa stagione (17,9 ppg), assente nella scorsa gara di campionato contro l’Eurobasket a causa di un guaio muscolare, la cui situazione viene monitorata di giorno in giorno.

Sotto le plance, a dar supporto al confermato Fantoni (l’anno scorso viaggiava a 10,71 ppg) c’è Vildera, prelevato in estate dalla società del patron D’Auria da Treviso (A1, 3 ppg).

Il quintetto tipo è quindi composto da Vencato, Mayfield, Fabi, Pacher e Vildera.

La caratteristica principale del team ferrarese è quella di essere una squadra molto fisica e verticale, peculiarità che porta gli uomini di coach Leka a giocare spesso vicino alle plance.

Altri giochi tipici di Vildera e soci sono il taglio in backdoor di Pacher e Petrovic, il già citato tiro da 3 di Panni e il gioco spalle a canestro degli esterni, in particolar modo di Vencato e Mayfield, dopo un consegnato del proprio centro.

Oltre ad un avvio caratterizzato dalle molte defezioni, Ferrara ha dimostrato nei primi incontri dei veri e propri cali fisici e di concentrazione che hanno causato break alla lunga incolmabili. Con il trascorrere dei minuti e delle giornate, però, la sapiente guida tecnica di Leka, come dimostrano i due successi consecutivi, sta dimostrando di riuscire a colmare questi gap.

Per contrastare la fisicità dei biancoblù ci vuole di sicuro un fisico bestiale, che forse al momento ci manca. I nostri ragazzi, però, hanno dimostrato di riuscire a colmare le carenze di chili e centimetri con un cuore enorme, che batte all’unisono con quello dei propri tifosi.

Federico Ionata

Staff Comunicazione Lux Chieti Basket 1974

Ultimi ARTICOLI

Gremiamo il palazzetto!

Gremiamo il palazzetto!

Dopo il finale amaro del match contro Cividale, per la Mokambo non è certo tempo di rimpianti: domenica è già tempo dell’esordio casalingo, con i nostri ragazzi che affronteranno un’affamata Orasì Ravenna. Anche giallorossi, dopo il ko interno contro Pistoia (71-101),...

Chieti cede sul più bello, a trionfare è Cividale

Chieti cede sul più bello, a trionfare è Cividale

Nonostante la pesante assenza di Vrankic, la Mokambo va ad un tiro dalla vittoria: dopo 40 minuti di vera battaglia agonistica a spuntarla è la UEB Gesteco Cividale. Dopo un avvio punto a punto (con Ancellotti che inchioda il 6-6 dopo poco più di 3 minuti dall’inizio...

Ilia Boev è un nuovo giocatore della Chieti Basket

Ilia Boev è un nuovo giocatore della Chieti Basket

Il centro russo di formazione italiana di 208 cm per 110 kg proviene da Cantù (0,8 ppg e 1,5 rpg). Il giovane 2001 prodotto del settore giovanile di Cantù (PGC) arriva in Italia nel 2017 e si è subito messo in mostra nella Next Gen Cup. Nella stagione 2020-2021, il...

Solo vincendo possiamo allontanarci dalla zona playout

Solo vincendo possiamo allontanarci dalla zona playout

Raggiunto dai nostri microfoni dopo il turno di sosta, l’assistant coach Di Paolo inquadra il momento in casa Lux in vista dell’importante sfida casalinga contro San Severo. Come si è allenata la squadra in questa settimana di pausa forzata dall'attività agonistica?...

Lux, sconfitta sanguinosa a Roma

Lux, sconfitta sanguinosa a Roma

La rimonta della Lux si spegne sul più bello: al Palasport città di Frosinone è Roma a trionfare (74-66). Il migliore dei biancorossi, per spirito di sacrificio e vena offensiva, è Amici (21 punti), per i padroni di casa una prestazione monstre di Maglietti (18...

Sfida ai leoni bizantini

Sfida ai leoni bizantini

Archiviato il turno infrasettimanale con il nefasto match contro Forlì, per la Lux è tempo di preparare la prossima difficile sfida: al PalaTricalle Sandro Leombroni infatti andrà in scena l’importantissimo match contro l’Orasì Ravenna. La compagine guidata da coach...

Siamo un gruppo che vuole far bene!

Siamo un gruppo che vuole far bene!

Dopo tanta attesa, finalmente l’ora sta per scoccare: Coach Rajola ci presenta il momento di forma della squadra in vista del debutto stagionale in campionato. Archiviata la Supercoppa, che tipo di indicazioni ha ricevuto dalla squadra? Le indicazioni che ho ricevuto...

È ora di fare sul serio!

È ora di fare sul serio!

Dopo la kermesse della Supercoppa, il countdown che ci separa dal campionato è presto agli sgoccioli: la Mokambo si appresta ad affrontare l’insidiosa trasferta di Cividale. La compagine friulana è allenata da un coach navigato ed importante per la categoria come...