Lux Chieti official logo - bianco

I COMUNICATI UFFICIALI DELLA CHIETI BASKET 1974

Domani sarà partita vera!

Gen 15, 2022 | Campionato

Domani sarà partita vera!

Archiviato il passo falso esterno di San Severo, coach Maffezzoli ci introduce l’importantissimo match di domani contro la Janus Fabriano.

Coach, che sensazioni proverà la squadra nel tornare a giocare dopo un periodo di tempo così lungo davanti al proprio pubblico amico?

La prima bella notizia è di essere tornati finalmente in palestra. Chiaramente c’è tanta voglia di tornare alla normalità e per noi normalità è scendere in campo e poter fare non solo il nostro lavoro ma ciò che ci rende felici. Felicissimi di poterlo tornare a fare e finalmente domenica potremo farlo anche davanti al nostro pubblico che, nonostante le restrizioni, speriamo di vedere presente in buon numero, rispettando la nuova normativa. Giocare in casa, davanti ai propri tifosi, regala sempre delle emozioni forti ed è sicuramente un momento della stagione dove non solo vogliamo dare gioie ai nostri supporters ma speriamo anche di ricevere quell’energia aggiuntiva da poter mettere in campo in un momento così particolare. Dopo la lunga quarantena infatti, vivremo un vero e proprio tour de force con pochi minuti sulle gambe.

Che tipo di squadra è Fabriano?

Fabriano è una squadra che sta cambiando tanto. Per le regole potrà finire la propria trasformazione dopo il match di domenica. Sono un team che in questo momento si appoggia su due individualità importanti come Smith e Santiangeli. Allo stesso tempo però sono una formazione viva, che non verrà a giocare la partita di domenica come vittima sacrificale.

Che match ci attende?

Loro in questo momento sono in trasformazione, appoggiano la parte importante delle proprie soluzioni sui due giocatori precedentemente citati, atleti di grandissimo talento. Nonostante ciò sono una squadra molto compatta, che vorrà vendere la propria pelle a carissimo prezzo. Mi aspetto un match difficile. Entrambe le squadre ci arrivano in due modi diversi ma non ottimali per preparare una gara. Loro hanno molti più allenamenti di noi sulle gambe, noi faremo del nostro meglio perché in casa è sempre importante fare bene.

Come procede l’inserimento di Sims?

Devo ringraziare la società che ha permesso al ragazzo di arrivare con largo anticipo rispetto al momento in cui potrà essere inserito. Non abbiamo fretta, ora è importante che stia bene con tutte quelle che sono le visite e le normali attività che compie un giocatore in pre-season, considerando che la sua stagione sta per partire adesso. Dobbiamo evitare qualsiasi tipologia di rischio inutile. Deshawn è un ragazzo solare, intelligente, che conosce molto bene la lega italiana ed il suo sarà un inserimento più rapido rispetto ad altre situazioni simili. Tutti questi fattori accelerano il processo di innesto del ragazzo all’interno del gruppo ma ripeto che la sua solarità lo aiuterà anche dal punto di vista umano nell’entrare in empatia con il resto del gruppo. Siccome il suo esordio sarà successivo al 24 di Gennaio, chiaramente ora facciamo tutto quello che va fatto per bene, in modo che il suo processo di aggregazione sia il più rapido ed indolore possibile, soprattutto per evitare situazioni da dover gestire con difficoltà. Stiamo rispettando le tabelle di marcia col preparatore ma basilare è stato per me l’ennesimo sforzo compiuto dalla società per dare un elemento importante alla squadra in un momento che ci permette di non dover correre dopo per inserirlo.

Federico Ionata – Staff Comunicazione Lux Chieti Basket 1974

Ultimi ARTICOLI

Dobbiamo lavorare sodo e reagire

Dobbiamo lavorare sodo e reagire

In vista dell'ostica trasferta di Udine, abbiamo scambiato quattro chiacchiere con coach Rajola. Quattro sconfitte negli ultimi 4 turni. Einstein diceva: “La creatività nasce dall’angoscia come il giorno dalla notte oscura. È nella crisi che sorgono l’inventiva, le...

Mokambo al lavoro, arriva la capolista!

Mokambo al lavoro, arriva la capolista!

Dopo il ko esterno contro Ferrara, la Mokambo si prepara a difendere il fortino PalaTricalle contro la corazzata Forlì. La compagine forlivese, al netto di tre vittorie in altrettanti incontri, occupa al momento il primo posto in classifica in coabitazione con Cento...

Ilia Boev è un nuovo giocatore della Chieti Basket

Ilia Boev è un nuovo giocatore della Chieti Basket

Il centro russo di formazione italiana di 208 cm per 110 kg proviene da Cantù (0,8 ppg e 1,5 rpg). Il giovane 2001 prodotto del settore giovanile di Cantù (PGC) arriva in Italia nel 2017 e si è subito messo in mostra nella Next Gen Cup. Nella stagione 2020-2021, il...

Solo vincendo possiamo allontanarci dalla zona playout

Solo vincendo possiamo allontanarci dalla zona playout

Raggiunto dai nostri microfoni dopo il turno di sosta, l’assistant coach Di Paolo inquadra il momento in casa Lux in vista dell’importante sfida casalinga contro San Severo. Come si è allenata la squadra in questa settimana di pausa forzata dall'attività agonistica?...

Lux, sconfitta sanguinosa a Roma

Lux, sconfitta sanguinosa a Roma

La rimonta della Lux si spegne sul più bello: al Palasport città di Frosinone è Roma a trionfare (74-66). Il migliore dei biancorossi, per spirito di sacrificio e vena offensiva, è Amici (21 punti), per i padroni di casa una prestazione monstre di Maglietti (18...

Sfida ai leoni bizantini

Sfida ai leoni bizantini

Archiviato il turno infrasettimanale con il nefasto match contro Forlì, per la Lux è tempo di preparare la prossima difficile sfida: al PalaTricalle Sandro Leombroni infatti andrà in scena l’importantissimo match contro l’Orasì Ravenna. La compagine guidata da coach...

Contro il talento serve un cuore enorme

Contro il talento serve un cuore enorme

Nonostante prosegua il momento non brillante in casa Chieti, non è di certo tempo di leccarsi le ferite: domenica si giocherà contro la corazzata Udine. Il talentuosissimo club friulano, guidato dal guru Bonciolli, è una compagine dall’incommensurabile talento. La...

Blackout fatale, Chieti crolla al PalaLeombroni

Blackout fatale, Chieti crolla al PalaLeombroni

Chieti, complice un quarto quarto finito 18-32, incappa nella quarta sconfitta consecutiva. Per Chiusi, i migliori realizzatori sono Bolpin e Medford (22 punti) , ai teatini non bastano i 19 di Jackson. L’avvio di gioco vede una Mokambo molto cinica, capace di far...

Vogliamo vincere, dobbiamo essere continui

Vogliamo vincere, dobbiamo essere continui

Siamo giunti a mercoledì e tutto è ormai pronto per la sfida di questa sera contro Chiusi. Coach Rajola, dopo una breve analisi del ko di domenica, ci introduce al match odierno. Cosa non ha funzionato nel ko interno contro Rimini? Purtroppo nel primo tempo abbiamo...