Lux Chieti official logo - bianco

I COMUNICATI UFFICIALI DELLA CHIETI BASKET 1974

Intensità e spirito di sacrificio

Nov 19, 2021 | Campionato

Intensità e spirito di sacrificio

Dopo il passo falso con Ravenna, coach Maffezzoli ci parla del momento attuale in casa Lux, di Karl Johan Lips e ci introduce al prossimo match casalingo contro la Givova Scafati.

Coach, cosa non le è piaciuto della prestazione esterna contro Ravenna? Prendendo come riferimento la sua intervista post partita, quali sono stati secondo lei i passi indietro compiuti dalla squadra?

Dell’ultima prestazione non mi è piaciuto come abbiamo terminato la partita: quando il match ha preso decisamente la strada di Ravenna abbiamo un po’ mollato. Va dato atto ai ragazzi che avevano disputato tre quarti ad altissima intensità e di grandissimo sacrificio, soprattutto tenendo a mente la situazione di emergenza con cui siamo andati a giocare contro la seconda in classifica. Fatte queste premesse, non possiamo mollare solo perché la partita sembra ci sia sfuggendo dalle mani.

Come cambierà la Lux con l’innesto di Lips? Quali sono i progressi che si aspetta dalla squadra dopo l’ingaggio del giocatore estone?

Con l’innesto di Karl innanzitutto riallunghiamo le nostre rotazioni con un nuovo giocatore. Questo è un aspetto importante perché ci siamo trovati di colpo corti nel reparto lunghi. È chiaro che bisogna dargli tempo di inserirsi, specie dal punto di vista tecnico: non ci saranno almeno all’inizio grandi evoluzioni nel nostro sistema di gioco, cercheremo di inserirlo il prima possibile in quelli che sono i meccanismi già acquisiti dal gruppo.

Domenica altro match di cartello con Scafati, altra compagine delle zone alte della classifica. Che tipo di squadra è Scafati?

Scafati arriva dalla prima sconfitta stagionale, è una squadra con rotazione a dieci, dove tutti i giocatori hanno un minutaggio molto simile, sottolineando un grande coinvolgimento da parte di tutti gli effettivi. Rispetto alle edizioni passate, dove avevano delle punte che per minuti e punti avevano grande impiego, in questa stagione con l’arrivo di coach Rossi hanno deciso di puntare sul gruppo e sul coinvolgimento di tutti gli elementi del roster. Ne è uscita una squadra equilibrata, che non presenta punti deboli: tra aspettative e risultati è la squadra che sta mantenendo quelle che erano le idee di inizio campionato. Sono meritatamente primi in classifica ed offrono una pallacanestro condivisa in attacco e fatta di grandissima intensità dal punto di vista difensivo.

Quali sono i punti di forza e come dovremo giocare per mettere in difficoltà una squadra ostica come il team campano?

Ovviamente non ci aspetta una partita semplice, arrivando dall’unico stop stagionale vorranno subito riprendere il loro ruolino di marcia. Mi aspetto da parte loro una partita di grande aggressività. Noi dobbiamo essere bravi a rimanere in partita, a non demoralizzarci e a non calare in termini di energia se ci saranno dei momenti negativi. È chiaro che contro una squadra di questo livello ogni passaggio a vuoto può essere pagato a caro prezzo ma noi dobbiamo essere bravi a rimanere dentro alla partita, costantemente concentrati nel cercare di impattare una disparità fisica che rimane importante.

Cosa si aspetta dai suoi ragazzi in un match impegnativo come quello contro Scafati?

Dai miei ragazzi mi aspetto che si giochi una prestazione di squadra, che ci veda coinvolti e solidi sui quaranta minuti, perché nel giocare contro una squadra con il livello di Scafati non ci si può permettere di giocare solo tre quarti o qualche minuto in più, cosa che abbiamo già provato sulla nostra pelle con Forlì. Dobbiamo fare una prestazione importante sui quaranta minuti ed è chiaro che confidiamo anche nell’apporto del pubblico per avere quel sostegno in più che ci permetta di compiere un ulteriore passo in avanti nella crescita e nello sviluppo di questo gruppo.

Federico Ionata – Staff Comunicazione Lux Chieti Basket 1974

Ultimi ARTICOLI

Dobbiamo lavorare sodo e reagire

Dobbiamo lavorare sodo e reagire

In vista dell'ostica trasferta di Udine, abbiamo scambiato quattro chiacchiere con coach Rajola. Quattro sconfitte negli ultimi 4 turni. Einstein diceva: “La creatività nasce dall’angoscia come il giorno dalla notte oscura. È nella crisi che sorgono l’inventiva, le...

Mokambo al lavoro, arriva la capolista!

Mokambo al lavoro, arriva la capolista!

Dopo il ko esterno contro Ferrara, la Mokambo si prepara a difendere il fortino PalaTricalle contro la corazzata Forlì. La compagine forlivese, al netto di tre vittorie in altrettanti incontri, occupa al momento il primo posto in classifica in coabitazione con Cento...

Ilia Boev è un nuovo giocatore della Chieti Basket

Ilia Boev è un nuovo giocatore della Chieti Basket

Il centro russo di formazione italiana di 208 cm per 110 kg proviene da Cantù (0,8 ppg e 1,5 rpg). Il giovane 2001 prodotto del settore giovanile di Cantù (PGC) arriva in Italia nel 2017 e si è subito messo in mostra nella Next Gen Cup. Nella stagione 2020-2021, il...

Solo vincendo possiamo allontanarci dalla zona playout

Solo vincendo possiamo allontanarci dalla zona playout

Raggiunto dai nostri microfoni dopo il turno di sosta, l’assistant coach Di Paolo inquadra il momento in casa Lux in vista dell’importante sfida casalinga contro San Severo. Come si è allenata la squadra in questa settimana di pausa forzata dall'attività agonistica?...

Lux, sconfitta sanguinosa a Roma

Lux, sconfitta sanguinosa a Roma

La rimonta della Lux si spegne sul più bello: al Palasport città di Frosinone è Roma a trionfare (74-66). Il migliore dei biancorossi, per spirito di sacrificio e vena offensiva, è Amici (21 punti), per i padroni di casa una prestazione monstre di Maglietti (18...

Sfida ai leoni bizantini

Sfida ai leoni bizantini

Archiviato il turno infrasettimanale con il nefasto match contro Forlì, per la Lux è tempo di preparare la prossima difficile sfida: al PalaTricalle Sandro Leombroni infatti andrà in scena l’importantissimo match contro l’Orasì Ravenna. La compagine guidata da coach...

Contro il talento serve un cuore enorme

Contro il talento serve un cuore enorme

Nonostante prosegua il momento non brillante in casa Chieti, non è di certo tempo di leccarsi le ferite: domenica si giocherà contro la corazzata Udine. Il talentuosissimo club friulano, guidato dal guru Bonciolli, è una compagine dall’incommensurabile talento. La...

Blackout fatale, Chieti crolla al PalaLeombroni

Blackout fatale, Chieti crolla al PalaLeombroni

Chieti, complice un quarto quarto finito 18-32, incappa nella quarta sconfitta consecutiva. Per Chiusi, i migliori realizzatori sono Bolpin e Medford (22 punti) , ai teatini non bastano i 19 di Jackson. L’avvio di gioco vede una Mokambo molto cinica, capace di far...

Vogliamo vincere, dobbiamo essere continui

Vogliamo vincere, dobbiamo essere continui

Siamo giunti a mercoledì e tutto è ormai pronto per la sfida di questa sera contro Chiusi. Coach Rajola, dopo una breve analisi del ko di domenica, ci introduce al match odierno. Cosa non ha funzionato nel ko interno contro Rimini? Purtroppo nel primo tempo abbiamo...