Lux Chieti official logo - bianco

I COMUNICATI UFFICIALI DELLA LUX CHIETI BASKET

Lux Chieti 1974 – Unieuro Forlì 79-78

Feb 14, 2021 | Partite

Lux Chieti 1974 – Unieuro Forlì 79-78

Dopo aver sfiorato il successo contro la 2ª forza del girone (Napoli) e contro la 3ª (Scafati), la Lux Chieti coglie finalmente una meritata vittoria di prestigio al cospetto della capolista Forlì.
In una partita giocata per gran parte del tempo punto a punto, sono le giocate di Penny Williams, salito in cattedra nel finale, a regalare a 11 secondi dalla fine la vittoria alla Lux.

Una partenza molto ben organizzata quella della Lux Chieti che fa della sua difesa l’arma in più del primo quarto.
Sorokas è in giornata e si vede mettendo a segno i primi 5 punti.
Anche Santiangeli scrive il suo nome sul registro dei marcatori con un bel canestro da due che costringe coach Dell’Agnello a richiamare i suoi.
La musica non cambia, al rientro Bozzetto segna e subisce fallo e Chieti vola sul 9-0.
È di Roderick il primo dei tanti canestri degli ospiti. Sorokas guadagna ancora un fallo ai danni di Rush che viene richiamato in panchina dopo il secondo fallo di giornata.
Dopo le rotazioni per la Lux, arrivano i primi punti anche dalla panchina: quelli di Sodero.
Mentre Forlì resta in scia con le giocate di Giacchetti, i primi 10 si chiudono con la Lux avanti 19-13, ma i romagnoli hanno già capito che per portare a casa i due punti servirà una prova di grande livello.

Unieuro rientra con un Roderick scatenato, che in pochi secondo ristabilisce subito la parità.
Landi realizza dall’angolo 3 punti che portano avanti gli ospiti, ma Piazza con due punti e Favali, su assist sempre del capitano, riportano avanti Chieti.

Forlì fa legna dalla lunetta per il +5, ma Santiangeli dai 6.75 riporta Chieti a -2 e un gioco da tre punti di Davide Bozzetto riportano ancora una volta avanti Chieti in una partita sempre più tirata.
Giacchetti si mette in proprio e scuote i suoi con una bomba. Con i liberi di Piazza sul finale di quarto, Chieti va al riposo sul vantaggio 36-35.

Si rivede in campo Bruttini che non aveva preso parte ai primi due quarti, ma è sempre Roderick a muovere il punteggio. Rush, con due triple che non sono certo la specialità della casa, sale subito in doppia cifra, mentre per Chieti realizza ancora Sorokas.
Williams spara da tre con Chieti che riesce ad alzare il ritmo di gioco. Ancora Sorokas riporta in vantaggio i teatini, ma ancora per poco, complice la tripla di Roderick indemoniato che, non proprio sportivamente, provoca anche la panchina locale.
L’episodio accende Santiangeli, che ristabilisce la parità in campo con un mini parziale da 5 punti: prima con un contropiede e poi con una tripla dalla lunghissima distanza.
Coach Dell’Agnello richiama i suoi.
La bomba di Favali a 1 minuto dalla fine, prima della stagione per il laziale rigenerato da Maffezzoli (oggi 14’ in campo), ed ancora Santiangeli portano i teatini al riposo sul +4. 59-55.

Il solito Roderick ristabilisce il piccolo margine accumulato dai teatini.
Ihedioha entra nel registro dei marcatori pareggiando i conti in campo, in un match sempre sul filo e combattuto sotto entrambi i canestri.
Forlì scappa sul +5, può essere il momento decisivo. Sorokas, però, non ci sta e dall’angolo disegna una tripla fondamentale per ridare fiato a Chieti.
Le squadre, fin qui con le polveri bagnate dalla lunga, iniziano a far centro con regolarità: Marco Santiangeli poi Roderick e poi ancora Paulius Sorokas.
Forlì ormai va quasi sempre da Roderick, che ripaga con una inchiodata che dà una mazzata al morale degli uomini targati Lux.
Una bomba di Rush sembra mettere definitivamente in ginocchio Chieti.
Ma la Lux incassa il colpo e si rialza aprendo il Penny Show!
L’americano prima inchioda a canestro sul finire dei 24 secondi disponibili, dopo sempre sulla sirena si ripete con una bomba dai 6,75 che fissa a 24:43 dalla fine il punteggio sul 77-77.
Nel timeout di coach Dell’Agnello, Chieti decide di pressare per provare a rubare palla, ma fallito il tentativo viene speso un fallo per mandare in lunetta Rush che non è infallibile ed infatti mette uno solo dei due liberi a disposizione per il 77-78.
Maffezzoli chiama time out e ridisegna gli 11 secondi rimasti sul cronometro.
Williams riceve e prova il tiro dopo due finte su Roderick, la palla non entra ma Penny ha subito fallo sulla conclusione dai 5 metri e va in lunetta. Il n.11 chietino, lucido e freddo, realizza entrambi i tentativi riportando Chieti avanti di una lunghezza 79-78.
Adesso a Forlì restano 3 secondi per ribaltare il risultato, con rimessa in attacco dopo l’ultima sospensione. Sulla rimessa palla in mano al solito Roderick che gioca l’uno contro uno con Penny Williams, che stoppa il connazionale regalando ai biancorossi teatini una vittoria da cardiopalma.
Adesso qualche giorno per riposare, visti i due impegni affrontati in pochissimo tempo, e si tornerà in palestra per preparare la prossima sfida del 25 febbraio in casa contro Ravenna. Un buon viaggio e un grosso in bocca a lupo al nostro coach Maffezzoli che da domani volerà in Russia per l’impegno con la Nazionale Italiana.

TABELLINO: https://www.legapallacanestro.com/wp/match/ita2_b_114/ita2_b/x2021

Ultimi ARTICOLI

A San Severo per crescere

A San Severo per crescere

Alla vigilia dell'ultimo match del Girone Bianco di Supercoppa, abbiamo analizzato il momento con coach Maffezzoli. Coach, nonostante la vittoria casalinga contro Nardó, durante le interviste del dopo gara non pareva soddisfatto a pieno dalla prestazione: cosa ha...

Chieti cade nel finale, è San Severo ad andare a Lignano

Chieti cade nel finale, è San Severo ad andare a Lignano

Le prime fasi di gara vedono una San Severo precisissima da oltre l’arco e dopo poco meno di 4 minuti di gioco, coach Maffezzoli è costretto a chiedere un minuto di sospensione sul 15-5.Chieti prova a ricucire il gap ma, complici le cattive percentuali a cronometro...

Le final eight passano da San Severo

Le final eight passano da San Severo

Dopo la vittoria interna contro Nardò, per gli uomini di coach Maffezzoli è già tempo di fare le valigie e preparare la terza e ultima gara di questo girone bianco di supercoppa. L’avversario di giornata sarà infatti l’Allianz Pazienza Sansevero. Il team sanseverese,...

La Lux risponde presente: vittoria contro Nardó

La Lux risponde presente: vittoria contro Nardó

Inizio spumeggiante per i nostri ragazzi che dopo poco meno di 5 minuti costringono al timeout coach Gandini (15-7). La compagine neretina risponde però subito presente e, con un super parziale (2-9) siglato da Thomas e Poletti si porta sul -1 al primo mini intervallo...