Lux Chieti official logo - bianco

I COMUNICATI UFFICIALI DELLA LUX CHIETI BASKET

Passo falso in quel di San Severo

Gen 14, 2022 | Campionato

Passo falso in quel di San Severo

Chieti regge per trenta minuti e poi è costretta ad arrendersi alla compagine pugliese: ad uno strepitoso Sabin, vero e proprio mattatore di serata con 38 punti, prova a rispondere capitan Meluzzi (19 punti).

In avvio di gara Chieti attacca bene lo spazio conquistando diversi tiri liberi, San Severo però dimostra buona fluidità in attacco e risponde colpo su colpo (4-5 a 08:16 dal primo mini break). I teatini perdono qualche palla di troppo in fase offensiva, con Piccoli che è lesto a recuperare palloni e a correre e a far correre la sua squadra in transizione (9-5 07:03). La mano dei biancorossi a cronometro fermo si inceppa, San Severo fa la voce grossa a rimbalzo e a 06:22 dal termine del primo quarto, coach Maffezzoli chiama timeout (11-5). Chieti esce galvanizzata dal minuto di sospensione e piazza un importante parziale di 0-8 grazie alle bombe di Meluzzi e al giro in lunetta di Woldetensae: ora è coach Bechi a chiedere il minuto di sospensione(11-13).
La gara continua ad essere vibrante, con Sabin che si accende dalla lunga distanza e con Chieti che va a segno con Jackson (19-18 a 04:03 da fine primo periodo). La Lux continua a macinare buon gioco e stringe le maglie in difesa, nonostante conceda molti rimbalzi in attacco: il canestro di Pepper fa attestare il risultato sul 23-26 dopo 10 minuti di gioco.

Chieti riparte bene e prova la fuga (26-32 a 07:40 dalla pausa lunga) ma un antisportivo fischiato dopo l’ennesima palla persa da parte dei teatini porta il match in parità a 06:38 dal secondo break (32-32).
Chieti continua a far fatica in attacco e coach Maffezzoli chiede un minuto di sospensione (34-32 a 04:40 da fine quarto).
Graziani interrompe il parziale di 12-0 dei padroni di casa ma Tortù dalla lunetta è implacabile (42-34 a 03:13 da fine periodo).
La Lux non demorde e le bombe in fila di Lips e Meluzzi costringono coach Bechi al timeout (42-40 a 02:30 dall’intervallo lungo).
San Severo è brava a contenere i tentativi di rinomata dei biancorossi e, con i tiri liberi di Sabin, il match giunge al break lungo sul 49-42.

Chieti prova a ricucire il gap ma San Severo risponde colpo su colpo e, dopo poco meno di 3 minuti di gioco, il risultato è di 53-46.
I padroni di casa toccano la doppia cifra di vantaggio, Chieti prova a reagire piazzando un parziale di 0-4 subito rintuzzato dai padroni di casa (60-50 a 04:29 da fine quarto).
I biancorossi continuano a lottare con grande orgoglio e, grazie a due triple di un sontuoso capitan Meluzzi e agli 1/2 in lunetta di Bartoli e Tsetserukou, si riportano ad un possesso di svantaggio, costringendo coach Bechi al timeout a 02:28 dall’ultimo mini break (60-58).
Chieti continua a stringere le maglie in difesa, San Severo si affida ad un Sabin in formato super e, grazie alla tripla dell’atleta a stelle e strisce a fil di sirena, al trentesimo il punteggio è di 65-61 per i padroni di casa.


San Severo riparte bene con la tripla di Serpilli, Jackson risponde a cronometro fermo, ma i padroni di casa dimostrano di averne di più, raggiungendo nuovamente la doppia cifra di vantaggio (73-63 a 05:49 dal termine del match).
Dopo una sosta così lunga dal campo da gioco entrambe le squadre sembrano risentirne e, a seguito di una fase piena errori da ambo le parti, coach Maffezzoli chiama timeout a 04:41 dalla fine della contesa (73-63).
Moretti sblocca la gara, Jackson risponde ma, sull’ennesima tripla di Sabin, il coach biancorosso chiede nuovamente il minuto di sospensione (78-65 a 03:21 dal termine della sfida).
Chieti mette i remi in barca, San Severo continua a giocare e ad aumentare il proprio vantaggio: con soli 6 punti in 10 minuti, Chieti si arrende e San Severo conquista un’importante vittoria in ottica final eight: al quarantesimo il risultato si attesta su un rotondo 88-67 per i padroni di casa.

Allianz Pazienza Sansevero 88: Tortù 12, Moretti 11, Miale NE, Petrushevski 1, Pepper 8, Berra NE, Piccoli 6, Sabin 36, Sabatino 0, Serpilli 10, Bertini 2, De Gregori 2.

Lux Chieti Basket 1974 67: Woldetensae 6, Tsetserukou 4, Bartoli 9, Cocciaretto NE, Lips 8, Dincic 4, Jackson 11, Meluzzi 19, Graziani 2, Amici 4.

Federico Ionata – Staff Comunicazione Lux Chieti Basket 1974

Ultimi ARTICOLI

La Lux sbanca la Milwaukee Dinelli Arena

La Lux sbanca la Milwaukee Dinelli Arena

Una Chieti tutto cuore piazza il colpo e torna corsara dalla trasferta centese. Super prova degli uomini di coach Maffezzoli, trascinati da un Amici in gran spolvero (21 punti) e da una prestazione di grandissimo impatto di Jackson, bravo a togliere le castagne dal...

Vogliamo dare continuità ai nostri risultati

Vogliamo dare continuità ai nostri risultati

Dopo il successo contro Fabriano, coach Maffezzoli ci racconta il momento in casa Lux in vista della sfida odierna contro Cento. Coach, che spunti trae dalla partita contro Fabriano? Siamo molto contenti di essere tornati alla vittoria, era importante per la...

Sfida all’ostica Cento

Sfida all’ostica Cento

Altro giro, altra corsa: il tour de force che i biancorossi devono affrontare prosegue con la sfida alla coriacea Cento. I centesi, guidati dal confermato coach Mecacci, possiedono un ottimo roster, composto da giocatori esperti della categoria e giovani di ottima...

Ritorno alla vittoria!

Ritorno alla vittoria!

La Lux, dopo una prova di grande cuore giocata a meno di 48 ore dalla sconfitta esterna contro San Severo, porta a casa i due punti contro una coriacea Fabriano. I top scorer dell'incontro per i biancorossi sono capitan Meluzzi, con la consueta prova di grande...