Lux Chieti official logo - bianco

I COMUNICATI UFFICIALI DELLA LUX CHIETI BASKET

Sarà una battaglia sportiva

Dic 29, 2021 | Campionato

Sarà una battaglia sportiva

Dopo tanta attesa, finalmente è il momento di tornare a calcare il parquet.

Coach Maffezzoli analizza il momento della squadra e la coriacea San Severo, nostra prossima avversaria.

Come sta la squadra dopo uno stop così lungo?

È chiaro che non è mai condizione ottimale fermarsi, soprattutto in questo punto della stagione e per un lasso di tempo lungo quattordici giorni ma devo dire che la squadra ha fatto un lavoro egregio anche durante la quarantena sotto gli ordini del nostro preparatore (Dante Falasca, ndt): come l’anno scorso è stato incredibile nella qualità ma anche nel differenziare le proposte, rendendo quanto meno piacevole passare del tempo assieme durante la quarantena.

Cosa si aspetta da Sims, il nostro nuovo ingaggio?

Parlare di Sims adesso mi sembra abbastanza prematuro perché il suo esordio è ancora molto lontano. È chiaro che è stata fatta un’operazione di grande qualità, devo ringraziare la società per questo ennesimo sforzo e per aver voluto dare un segnale forte a tutto l’ambiente sul fatto che creda fermamente che noi possiamo invertire la rotta e dare una direzione un po’ diversa al nostro campionato con un investimento importante, un giocatore solido che ha dimostrato nelle sue diverse esperienze italiane tanta qualità e fisicità. Sicuramente è un innesto importante all’interno del nostro roster ma manca ancora tempo al suo esordio, ci sono diverse partite nel mezzo e quindi ci sarà modo di riparlarne.

Preparandoci alla prossima trasferta di San Severo, che tipo di gara si aspetta dai suoi ragazzi? Che squadra è San Severo?

Penso che San Severo sia senza ombra di dubbio la squadra rivelazione di questo campionato. Non penso di essere ipocrita o bugiardo nel dire che in pochi, forse nessuno pensava che potessero giocare il campionato che stanno giocando. Sono allenati in maniera eccellente da Luca Bechi, che è stato in grado di tirare il meglio da ognuno di questi ragazzi. Stanno sicuramente dimostrando che la voglia di emergere e di fare bene, lo spirito di squadra possono essere qualcosa che va oltre quelli che sulla carta sono i valori dei singoli giocatori che compongono una squadra. Non dimentichiamoci che loro, tranne che per qualche partita, hanno giocato con un solo straniero: veramente onore a questi ragazzi e al loro coach. Una menzione d’onore va fatta a Sabin che è senza ombra di dubbio il miglior giocatore di questo campionato, una grandissima sorpresa che sta facendo delle cose veramente di altissimo profilo per sé ma anche per gli altri: è il mio personalissimo MVP di questo campionato. Ci aspetta una battaglia sportiva, San Severo è una squadra che fa della grande intensità e della grande energia un marchio di fabbrica, specie nella metà campo difensiva dove la loro mancanza di stazza e di centimetri diventa un punto di forza con grande energia, compattezza ed unità di intenti. Offensivamente Sabin è il punto di riferimento numero uno ma come non citare la stagione che sta vivendo Tortù, giocatore dal grande passato in serie B ma penso che il valore di coach Bechi e di tutta la squadra nel valorizzare un ragazzo che forse un po’ troppo presto aveva finito di guardare al piano di sopra sia l’ennesimo frutto del duro lavoro del giocatore e del team pugliese. Sono una squadra in grandissima fiducia, data dai risultati e dalla consapevolezza che quello che stanno facendo sia qualcosa che ha portato grandissimi dividendi. Dobbiamo andare lì sapendo in che cosa possiamo metterli in difficoltà, conoscendo quali siano i loro punti di forza e ricordandoci di essere mentalmente pronti ad affrontare una battaglia sportiva su un campo caldo e corretto, contro una squadra che fa dell’intensità un grande marchio di fabbrica.

Federico Ionata – Staff Comunicazione Lux Chieti Basket 1974

Ultimi ARTICOLI

La Lux si congeda con un KO al PalaLido

La Lux si congeda con un KO al PalaLido

Nell’ultima gara di stagione, una Lux incerottata e dalle rotazioni corte torna da Milano con zero punti nel proprio bottino. Per i padroni di casa il miglior marcatore è Montano (17 punti), per i teatini c’è da segnalare la prova di Sims (22 punti). La gara parte con...

Solo vincendo possiamo allontanarci dalla zona playout

Solo vincendo possiamo allontanarci dalla zona playout

Raggiunto dai nostri microfoni dopo il turno di sosta, l’assistant coach Di Paolo inquadra il momento in casa Lux in vista dell’importante sfida casalinga contro San Severo. Come si è allenata la squadra in questa settimana di pausa forzata dall'attività agonistica?...

Lux, sconfitta sanguinosa a Roma

Lux, sconfitta sanguinosa a Roma

La rimonta della Lux si spegne sul più bello: al Palasport città di Frosinone è Roma a trionfare (74-66). Il migliore dei biancorossi, per spirito di sacrificio e vena offensiva, è Amici (21 punti), per i padroni di casa una prestazione monstre di Maglietti (18...

Sfida ai leoni bizantini

Sfida ai leoni bizantini

Archiviato il turno infrasettimanale con il nefasto match contro Forlì, per la Lux è tempo di preparare la prossima difficile sfida: al PalaTricalle Sandro Leombroni infatti andrà in scena l’importantissimo match contro l’Orasì Ravenna. La compagine guidata da coach...

Vogliamo onorare il campionato

Vogliamo onorare il campionato

In preparazione all’ultima sfida stagionale contro l’Urania Milano, ascoltiamo le dichiarazioni dell’assistant coach Di Paolo. Altra prestazione con tante defezioni, altra grandissima prova da parte dei ragazzi! Sì, altra grande prestazione. I ragazzi hanno dimostrato...

Verso l’ultimo atto!

Verso l’ultimo atto!

Dopo aver raggiunto la matematica salvezza, gli uomini di coach Calvani concluderanno il campionato nello storico PalaLido contro l’Urania Milano. La compagine meneghina, guidata dal confermato coach Villa e anch’essa salva anzitempo, occupa al momento la decima...

Il cuore della Lux è grande ma è Piacenza a spuntarla!

Il cuore della Lux è grande ma è Piacenza a spuntarla!

Nonostante le grandi assenza in casa Chieti, al PalaTricalle è partita vera: Piacenza ha la meglio dopo una vera e propria battaglia cestistica. Il migliore in campo per i teatini è un sontuoso Dincic (24 punti), per gli ospiti c’è da segnalare l’ottima prova di...