Lux Chieti official logo - bianco

I COMUNICATI UFFICIALI DELLA CHIETI BASKET 1974

Dobbiamo lavorare sodo e reagire

Dic 2, 2022 | Campionato

Dobbiamo lavorare sodo e reagire

In vista dell’ostica trasferta di Udine, abbiamo scambiato quattro chiacchiere con coach Rajola.

Quattro sconfitte negli ultimi 4 turni. Einstein diceva: “La creatività nasce dall’angoscia come il giorno dalla notte oscura. È nella crisi che sorgono l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato”. La crisi genera quindi, per forza di cose, progresso. Su quali aspetti bisognerà battere per uscire da questa impasse di risultati?

Questa citazione mi piace molto. Dobbiamo riuscire a trovare cose positive da cui ripartire, siamo una squadra molto giovane. Per uscire da questa impasse dobbiamo lavorare sodo e capire che ci sono dei momenti in cui bisogna avere ancora più attenzione e determinazione, sia dal punto di vista difensivo che offensivo. Alla fine sono le singole giocate e le singole azioni che fanno la differenza. Siamo pronti a lavorare, migliorare e prestare maggiore attenzione durante i momenti chiave delle partite.

Dopo minuti di alta intensità e di buon basket, purtroppo i quarti finali ci vedono sempre in una situazione deficitaria. Secondo lei qual è la causa e quali possono essere i rimedi?

Mi ricollego al discorso di prima: siamo una squadra giovane, spesso abbiamo giocato bene e non abbiamo raccolto quanto avremmo meritato e questa cosa può portare in sfiducia e, nei momenti clou delle gare, può portare meno lucidità, meno sicurezza e quindi si arriva alla sconfitta. Dovremo essere più cinici e chiudere prima le partite.

Testa a Udine, la seconda della classe. Che gara si aspetta e quali sono i punti di forza della compagine friulana?

Udine è una squadra che non ha di certo bisogno di presentazioni. Sono costruiti per vincere, hanno il budget più importante della serie A2 e 11 giocatori fortissimi. Sarà una gara difficilissima, al limite del proibitivo. Sarà la nostra quinta partita in diciotto giorni, con rotazioni corte. Dovremo recuperare le energie e andare a disputare una gara intelligente, reggere il loro forte impatto fisico e cercare di arginare le loro numerose certezze. Scenderemo in campo con tutte le nostre forze.

Federico Ionata – Addetto Stampa Caffè Mokambo Chieti Basket 1974

Ultimi ARTICOLI

Una solida Mokambo si impone all’Estra Forum

Una solida Mokambo si impone all’Estra Forum

Una Mokambo tutto cuore sbanca Chiusi e ribalta la differenza canestri. I teatini possono vantare ben 5 uomini in doppia cifra (10 punti per Mastellari e Bartoli, 12 per Serpilli, 13 per capitan Ancellotti e 18 per Jackson), ai padroni di casa non basta un super Utomi...

Ci stiamo preparando per fare del nostro meglio

Ci stiamo preparando per fare del nostro meglio

Tutto è ormai pronto per l’importantissimo match contro Chiusi. Insieme a coach Rajola, abbiamo analizzato i nostri prossimi avversari. Altra domenica, altra trasferta, altro match di vitale importanza. Cosa si aspetta dal match contro Chiusi? Purtroppo non siamo...

A Chiusi per un match di vitale importanza

A Chiusi per un match di vitale importanza

Dopo il finale amaro di San Severo, per la Mokambo è già tempo di prepararsi per il prossimo delicato impegno esterno: domenica 5 febbrario, alle ore 18:00, si giocherà l’attesissimo match contro la San Giobbe Chiusi. La compagine toscana al momento vanta 14 punti in...

La Mokambo crolla nel finale, è San Severo a festeggiare

La Mokambo crolla nel finale, è San Severo a festeggiare

I biancorossi, dopo essere stati avanti per larghi tratti del match, tornano a mani vuote dal PalaFalcone e Borsellino. Ai teatini non bastano i 18 punti di Roderick, per i padroni di casa il top scorer è Raivio (18 punti). L’avvio di gara vede una San Severo brava...